Allergia o intolleranza al latte?

allergia al latte

VALUTAZIONE MEDICA GRATUITA

INVIA ORA I TUOI DATI

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali analisi già in suo possesso che le chiediamo, se possibile, di allegare.

Le risponderemo quanto prima.

Vediamo dove si possono nascondere le proteine del latte. La prima ed ovvia cosa da fare è leggere sempre le etichette degli alimenti e porre domande sugli ingredienti prima di mangiare un cibo che non sia stato preparato da noi stessi.

ALLERGIA O INTOLLERANZA AL LATTE? VEDIAMO DOVE SI POSSONO NASCONDERE LE PROTEINE DEL LATTE

Nota che le proteine ​​del latte di capra sono simili alle proteine ​​del latte di mucca e possono causare una reazione nelle persone che soffrono di allergia o intolleranza al latte.

Evita gli alimenti che contengono latte o uno qualsiasi di questi ingredienti:

  • Burro, grasso di burro, olio di burro, acido di burro, esteri di burro
  • Burro di latte
  • Caseina
  • Idrolizzato di caseina
  • Caseinati (in tutte le forme)
  • Formaggio
  • Fiocchi di latte
  • Crema
  • Cagliata
  • Crema pasticcera
  • Lattoalbumina, lattoalbumina fosfato
  • lattoferrina
  • Lattosio
  • lattulosio (uno zucchero contenuto nei prodotti contro la stitichezza ed è usato anche per effettuare il breath-test, un esame per problemi gastrointestinali)
  • Latte (in tutte le forme tra cui condensato, derivato, secco, evaporato, latte di capra e latte di altri animali, a basso contenuto di grassi, maltati, grassi del latte, non grassi, polvere, proteine, scremati, solidi, interi)
  • Idrolizzato di proteine ​​del latte
  • Budino
  • Recaldent (è la marca di un dentifricio e di una pasta protettiva per i denti)
  • Caseina di Caglio
  • Panna acida, solidi di panna acida
  • Solidi di latte acido
  • Tagatosio (un dolcificante derivato dal latte)
  • Siero di latte (in tutte le forme)
  • Idrolizzato di proteine ​​del siero di latte (si può trovare negli integratori alimentari proteici)
bambino con eczema allergia al latte

ALTRE POSSIBILI FONTI DI LATTE

  • Aroma di burro artificiale (Diacetile)
  • Prodotti da forno
  • Caramelle al caramello
  • Pop Corn (possono contenere burro o diacetile)
  • Cioccolato
  • Coltivazione di acido lattico e altre colture batteriche
  • Preparati a base di carne, hot dog e salsicce, che possono utilizzare la caseina proteica del latte come legante. Inoltre, le affettatrici per carne sono spesso utilizzate sia per i prodotti a base di carne che per i formaggi, con conseguente contatto incrociato.
  • Margarina (può contenere latticello o acido lattico)
  • Nisina
  • Insaccati
  • Torrone
  • Crostacei (vengono talvolta immersi nel latte per ridurre l’odore di pesce). Poni domande quando acquisti crostacei.
  • Tonno, in quanto alcune marche contengono caseina
  • Alcuni prodotti speciali a base di sostituti del latte (es. Prodotti lattiero-caseari a base di soia, noci o riso) sono fabbricati su apparecchiature condivise con il latte.
  • Molti ristoranti mettono il burro su bistecche alla griglia per aggiungere sapore. Non puoi vedere il burro dopo che si è sciolto.
  • Alcuni farmaci contengono proteine ​​del latte.

 

Le proteine ​​del latte possono apparire in luoghi sorprendenti. Ancora una volta, leggi le etichette degli alimenti e fai domande se non sei sicuro degli ingredienti di un articolo.

HAI O SOSPETTI UN’ALLERGIA?

Da oltre 30 anni il Biomedic Clinic & Research segue pazienti con piani alimentari personalizzati e finalizzati all’abbattimento dei disturbi derivanti dall’alimentazione, come allergie, intolleranze, carenze.

SOTTOPONICI LA TUA PROBLEMATICA

RICHIEDI UNA VALUTAZIONE MEDICA GRATUITA

INVIA ORA I TUOI DATI

Compili il modulo per sottoporci, in via preliminare, la sua situazione.

La nostra equipe si riunirà per valutare il suo caso clinico, prendendo in esame anche eventuali analisi già in suo possesso che le chiediamo, se possibile, di allegare.

Le risponderemo quanto prima.

SCARICA IL DOCUMENTO COSI’ DA AVERLO SEMPRE A PORTATA DI MANO

↓ PROTEINE DEL LATTE, SAPERE DOVE TROVARLE

medicina integrata Biomedic Clinic & Research

INDAGINI E TRATTAMENTI DI MEDICINA INTEGRATA

Patologie di natura infiammatoria, metabolica, infettiva, allergica, autoimmunitaria vengono trattate presso il Biomedic Clinic & Research avvalendosi della Medicina Integrata. Ciò si traduce in un approccio personalizzato che prende in considerazione metodi diagnostici e terapeutici propri sia della medicina tradizionale che di quella naturale, al fine di occuparsi anche delle cause scatenanti di un determinato disturbo, riferite al singolo paziente. 

Mio figlio aveva problemi legati alla digestione, dolori addominali e una forte astenia

Mio figlio di 11 anni, mesi fa ha iniziato ad avere problemi legati alla digestione, dolori addominali e una forte astenia.
La medicina tradizionale ha risolto in parte la situazione scoprendo la presenza di ossiuri ma molti dei sintomi continuavano ad essere presenti.
Con il Biomedic il problema è stato affrontato andando in profondità, scoprendo e risolvendo alcune intolleranze alimentari.
In pochi mesi abbiamo risolto la situazione.
Ora mio figlio sta molto bene ed ha ripreso ad avere energia.
Qui abbiamo trovato delle vere soluzioni.
Mi sento tranquilla sapendo che, in futuro ed in caso di necessità, mi potrò rivolgere ancora a questo centro. Grazie a tutti!

S.O.C.
Monza

Avevo la celiachia

Oggi ho 20 anni e all’età di 11 anni si manifestarono i primi sintomi di mal di stomaco, in qualsiasi momento della giornata.
Il Pronto Soccorso pediatrico ormai mi conosceva per nome, ma nessuno riusciva a darmi una risposta, mi liquidavano con “stress da studio”.
Finalmente, come da prassi, cambiai medico di base e fu proprio lei a farmi fare il test per la celiachia.
Contenta di aver ottenuto risposta ai miei dolori, i quali mi limitavano a vivere una vita spensierata, imparai ad accettare la mia nuova dieta.
Il primo periodo fu piacevole, tutti erano gentili e attenti nei miei riguardi, ma con il passare del tempo i miei amici non mi invitavano più fuori con loro, c’era sempre il problema di trovare un locale adatto a me…mi sentivo diversa, inadeguata e di intralcio.
Tramite un amico di famiglia sono arrivata al Biomedic.
Sin dal primo istante mi sono sentita accettata, ascoltata e compresa.
Il percorso non è stato facile, non è ancora terminato, ma la fiducia e la consapevolezza di essere nel posto giusto, mi fa lottare giorno dopo giorno.
A distanza di un anno, ho ricominciato a reintrodurre il glutine e…STO BENE.
Sto riconquistando la fiducia in me stessa che avevo perso; posso dire con certezza che tutto è possibile, l’impossibile richiede solo più tempo.
GRAZIE a tutto lo Staff del Biomedic per la loro cordialità e disponibilità.
Un GRAZIE speciale e dal cuore Fulvio, che mi ha seguito dall’inizio del mio percorso con tanta cura e attenzione, come fossi una figlia…
MI HA RIDATO LA MIA VITA!

A.D.R.
Pordenone

Sono sempre stata “tormentata” da raffreddori allergici alle graminacee e ricorrenti raffreddori invernali.

Sono sempre stata “tormentata” da raffreddori allergici alle graminacee e ricorrenti raffreddori invernali. Ormai, mio malgrado, avevo imparato a conviverci.
Poi ho deciso di intraprendere il percorso di trattamenti biofisici e già dalle prime terapie ho notato dei miglioramenti e il naso, che avevo praticamente spesso chiuso, si era liberato e la respirazione è molto migliorata.

A distanza di 2 mesi la situazione generale va sempre meglio e vale sicuramente la pena fare qualche sacrificio sull’alimentazione per avere risultati duraturi.

Il personale del Biomedic è sempre molto disponibile, chiaro e famigliare. La competenza è ineccepibile ed è di molta soddisfazione sentirsi capita ed ascoltata.

M.M.A.
Milano

Tutto è cominciato dopo essere stata punta da un insetto

Tutto è cominciato una decina di anni fa quando, dopo essere stata punta da un insetto, sono dovuta ricorrere a cure ospedaliere per via di un abnorme rigonfiamento della parte circostante la puntura.
Da una serie di test allergologici mi hanno riscontrato un’allergia al tafano di grado 3 su 4 e da allora, durante i mesi caldi devo portare con me una iniezione salva vita.
Tre anni fa, mentre trascorrevo le vacanze natalizie in Olanda, mio paese d’origine, ho contratto una forte bronchite che hanno provato a curarmi con antibiotici e di li ho scoperto di essere allergica anche alle medicine, aspirina compresa.
La mia vita ha avuto un risvolto negativo tant’é che ero terrorizzata al solo pensiero di contrarre un semplice raffreddore.
Mi sono ovviamente rivolta ad un allergologo per degli accertamenti sanitari in merito con la risposta che “dalle allergie difficilmente si ritorna indietro”.
Da quel momento ho cominciato a non vivere più.
Tutti i miei interessi andavano scemando e, detta in parole drastiche, avevo l’idea di vegetare. Vista la risposta negativa della scienza medica tradizionale, ho iniziato a compiere delle ricerche in internet incorrendo nel sito del Biomedic di Como.
Ho letto quanto offrivano, mi sembrava convincente e ho deciso di chiedere un appuntamento per esporre il mio problema e per saperne di più sul metodo terapeutico da loro applicato anche se la distanza dal luogo dove abito (in Trentino) a Como non è banale.
Già il primo impatto con il Centro è stato positivo sia per via dell’ambiente rilassante sia per la cortesia del personale che mi ha accolto e, punto fondamentale, per le spiegazioni sulla cura possibile ai problemi senza alcuna enfasi a guarigioni mirabolanti.
Da questo primo incontro ne sono uscita convinta ed ho accettato la cura propostami pur rendendomi conto che era un impegno tutt’altro che leggero per molte settimane consecutive dovevo accollarmi un viaggio di 600 chilometri.
Già dopo un mese di terapia cominciavo ad avvertire dei benefici sia dal punto di vista psicologico sia da quello fisico.
Seguendo alla lettera quanto mi consigliavano di fare mi accorgevo di rinascere di settimana in settimana.
Stavano ritornando tutti i miei interessi, specialmente quelli artistici, mi ritornava la voglia di fare, mi sentivo attiva su tutti i fronti, l’umore era quello di una vota e la paura degli ultimi anni stava lentamente scomparendo.
Anche mio marito, normalmente scettico per ciò che non è scientifico, si è dovuto ricredere ed è felice di questa scelta in quanto ha ritrovato la persona che aveva conosciuto parecchi anni fa che finalmente sta bene sotto tutti i punti di vista.
Un ringraziamento al Biomedic, inteso come tutto il personale che vi opera, è per me doveroso non solo per quanto precedentemente menzionato ovvero cortesia e professionalità, ma per quanto, con la loro terapia, sono stati in grado di restituirmi: la forza e la voglia di continuare a vivere con serenità.

M.T.
Trento

Avevo una forte allergia

Sono venuta in questo centro che ero veramente conciata male, avevo una forte allergia che mi impediva di fare una vita normale.
Man mano che proseguivo con le cure, mi sentivo sempre meglio, sino a guarire completamente.
Ora sono contenta e non mi sembra vero di non avere più bisogno di spray nasali nocivi o altro.
Ringrazio Salvatore Marino che mi ha seguito nel mio percorso e ringrazio anche tutto lo staff.

M.F.
Svizzera

Fantastico trattamento mi ha cambiato la vita…
Grazie alla scrupolosità e alla bravura dei professionisti, sono riuscita finalmente a stare bene e a poter mangiare tutto senza avere la paura di stare male.
Posso solo ringraziare tutti con particolare attenzione al Sig. Salvatore Marino!
Grazie.

L.M.
Milano

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.

Si dichiara che il presente messaggio è diramato nel rispetto delle linee guida inerenti l’applicazione degli art. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica.

Autore: Alessia Panizza

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Roberto Cestari (medico chirurgo, Direttore Sanitario Biomedic Clinic & Research).

Adattamento e Pubblicazione a cura della Redazione del Biomedic Clinic & Research

foodallergy.org